I, Sez. 1, comma 58, L. n. 92/2012, prevede espressamente che, contro la sentenza che decide sul ricorso in opposizione è ammesso reclamo davanti alla Corte d’appello, «da depositare, a pena di decadenza, entro trenta giorni dalla comunicazione, o dalla notificazione se anteriore». controdeduzioni spedite alla Corte Sportiva d’Appello Territoriale. L’unico mezzo di impugnazione delle statuizioni presidenziali rimane perciò il reclamo alla Corte d’Appello nel rispetto dei termini suddetti, che dà luogo semplicemente al riesame della situazione preesistente. 325 cod. Docente della Struttura Territoriale di Trieste della SSM. lunedì 1 febbraio 2021 Sei in: Home > Corte d'Appello > Magistrati > Elenco Magistrati suddivisi per sezione > Settore Civile > Criteri di attribuzione degli affari. Concordato preventivo - Provvedimento che decide sull'omologazione - Impugnazione - Termine Il reclamo alla corte d'appello avverso il decreto con il quale il tribunale ha provveduto sull'omologazione (accordandola o negandola) del concordato preventivo, ai sensi dell'art. Corte d'Appello di Napoli, 02 febbraio 2018 – Giudice Michelangelo Petruzziello. Il reclamo deve essere depositato nella cancelleria della Corte d'appello competente nel termine perentorio di dieci giorni, che decorre come sopra scritto dalla notificazione del provvedimento. Sez. Sez. I, Sez. In difetto di tale notifica, si ritiene applicabile il termine lungo semestrale previsto per l'impugnazione … Il termine di impugnazione della sentenza d’appello di conferma della sentenza di non luogo a procedere è quello di quindici giorni stabilito dall’art. Società estinta - Istanza di fallimento – Fase prefallimentare – Ricorso – Necessaria notifica nei suoi confronti, dei suoi soci e dei suoi organi – Esclusione – Dichiarazione di fallimento - Soggetti interessati – Garanzia del diritto di difesa – Facoltà di proporre reclamo. Sez. sentenza n. 11503 del 12 maggio 2010, Cassazione civile, Studiocataldi.it Ringrazio vivamente il Presidente della Corte d’Appello di Torino Sua Eccellenza Dr. Mario Barbuto, per la cortese disponibilità dimostrata in relazione all’accesso alle Sez. e quelli incidentali. Sez. L’art. Reclamo in Corte d'Appello. Nel giudizio di impugnazione avverso la sentenza dichiarativa di fallimento, quanto ai procedimenti in cui trova applicazione la riforma di cui al d.l.vo n. 169 del 2007, che ha modificato l'art. La Corte di Cassazione ha più volte statuito che la decisione del Giudice tutelare che attiene alla scelta della persona dell’amministratore di sostegno ha natura di atto di amministrazione (o “di gestione”) e pertanto contro di essa non è ammesso reclamo alla Corte d’Appello ex art. La censura è manifestamente fondata in quanto la Corte ha in proposito enunciato il principio secondo cui “Nel giudizio di impugnazione avverso la sentenza dichiarativa di fallimento, quanto ai procedimenti in cui trova applicazione la riforma di cui al D.Lgs n. 169 del 2007, che ha modificato la L. 708 cpc avverso i provvedimenti presidenziali. 720bis c.p.c. civ. davanti alla Corte d’Appello, che respinge l’impugnazione. sentenza n. 2757 del 23 febbraio 2012, Cassazione civile, Sez. capitolo soggetti premessa il libro del codice, relativo ai si apre con un titolo dedicato al giudice. - oppure la richiesta di revoca o di modifica da richiedere al giudice istruttore (art. Il reclamo contro i provvedimenti resi dal giudice tutelare (nella specie, rimozione dalla carica di tutore) va proposto al tribunale in composizione collegiale e non alla Corte d’appello, in conformità alla regola generale sul reclamo dei provvedimenti cautelari di cui all’art. I, Si precisa che l'elenco non è completo, poiché non risultano pubblicati i pareri legali resi a tutti quei clienti che, Sez. proc. Sez. Io non voglio eseguire finché non si pronunci il Giudice dell'appello. Cosicché il termine da considerare per la relativa impugnazione non fosse quello per i decreti emessi in camera di consiglio (10 giorni), bensì quello ordinario di 30 giorni previsto per l'appello avverso le sentenze ex art. proc. sentenza n. 6136 del 30 maggio 1991, Cassazione civile, Sez. Sez. - Con decreto depositato il 26 agosto 2011, la Corte d'appello di Trieste, sezione per i minorenni, rigettò il reclamo di G.V. Docente ai corsi di formazione presso la Corte d’Appello di Torino e presso il Provveditorato regionale dell’Amministrazione penitenziaria del Piemonte - Valle d’Aosta. Salvo che la legge disponga altrimenti, non è ammesso reclamo contro i decreti della corte d’appello e contro quelli del tribunale pronunciati in sede di reclamo”. La Corte di Appello “respinge il reclamo” ma non dice nulla sulle spese. fall., ma la Corte d’appello rigettava il ricorso, ritenendo inammissibilie, nel giudizio di impugnazione, la produzione di nuovi documenti da parte della fallita. 669 terdecies c.p.c., comma 2. avverso la decisione della Corte di appello veniva proposto così ricorso per Cassazione. Nel caso che qui interessa, essendo il decreto impugnato emesso dal Tribunale in composizione collegiale e in Camera di consiglio, la curia competente per l’impugnazione è la Corte d’Appello. Il com RECLAMO adverso l’Ordinanza ... Voglia l’Ecc.ma Corte d'Appello adìta, modificare e/o revocare l’ordinanza emessa dal Presidente del Tribunale di _____, nella parte sopra i m p u g n a t a e p e r l ’ e f f e t t o d i s p o r r e c h e _____; Ai sensi dell’art. P.I. Il marito propone reclamo alla Corte di Appello di Perugia ex art. Il decreto viene impugnato, allora, con reclamo ex art. 26 L. Fall. Il reclamo alla Corte d'appello, ai sensi dell'art. Sez. Inserito nell’elenco dei docenti abilitati all’insegnamento presso la Scuola Superiore della Magistratura. 739 c.p.c. … Il reclamo alla Corte d'Appello, previsto dal comma IV dell'art. Fall., art. Sez. Il decreto emesso dalla Corte d’appello, in sede di reclamo, avverso il decreto del tribunale per i minorenni che ha disposto l’affido di un figlio minore ai servizi sociali, non è impugnabile col ricorso ordinario per cassazione ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. 708 c.p.c., costituisce un mezzo di impugnazione a struttura sostanzialmente rescindente, volto allo stretto controllo degli errores in iudicando o errores in procedendo compiuti dal giudice di primo grado e, dunque, avente ad oggetto non già le domande o le richieste originarie, ma solo il provvedimento impugnato. III, 21 maggio 2014, n. 541 – Pres. 111 Cost. La Corte d'appello di Genova, dichiarava inammissibile l'impugnazione proposta, in quanto contro i provvedimenti adottati dal giudice istruttore è ammesso il reclamo esclusivamente avanti allo stesso Tribunale in composizione collegiale così come disposto dall'art. Io assito la moglie e chiedo il rigetto del reclamo e la conferma integrale dei provvedimenti presidenziali. L’articolo affronta l’iter dei giudizi de potestate dalla fase introduttiva, all’assunzione da parte del Tribunale per i Minorenni dei provvedimenti definitivi, sino al giudizio di reclamo ex art. Corte d'Appello di Napoli, 02 febbraio 2018 – Giudice Michelangelo Petruzziello. 18 l.f. Corte d’Appello di Bologna, sez. Marta Barresi, Avvocata in Palermo, Responsabile AIAF Palermo . iniziocontenuti Settore Civile - Criteri di attribuzione degli affari . 739 cod. La Corte d’Appello di Milano - in accoglimento dell’impugnazione proposta da Europam - ha dichiarato la nullità parziale del Lodo rituale definitivo emesso il 19 giugno 2017 dalla Camera Arbitrale di Milano, nella parte in cui accertava l’inadempimento della società appellante all’obbligo di acquistare l’azienda di Fluido s.r.l. 739 c.p.c., avverso il decreto emesso dal tribunale sulla richiesta di permesso di soggiorno per motivi familiari ex D.L.vo n. 286 del 1998, non postula la specifica articolazione dei motivi richiesta dall'art. negli altri titoli vengono presi in Vorrei valutare se proporre ricorso per cassazione ex art.