Al turno notturno; Nei giorni festivi; Per un massimo di 6 turni al mese. Si resta in attesa di determinazioni in merito. Il lavoro notturno è molto frequente, in particolare in tutte quelle realtà aziendali nelle quali la produzione è a ciclo continuo e, quindi, i dipendenti addetti alla produzione devono essere presenti su tre turni da otto ore per garantire la copertura delle complessive ventiquattro ore. ... (50 anni di età e 30 anni … Dalle 23 alle 6 del mattino; 3. Buongiorno avrei necessità di una consulenza sul diritto del lavoro. Polizza assicurativa per il rimborso delle spese legali e per i danni causati a terzi, Monetizzazione del congedo ordinario maturato e non fruito, RPC "Toscana": insensato l'impiego in singole unità, Polizia di Stato: Dinamiche sindacali in atto, Esenzione dai servizi esterni nei turni previsti nelle fasce serale e notturna, Pisa: Ticket restaurant difficilmente spendibili. G.U. 8/4/2003, n. 66 che rimanda ai singoli CCNL (contrattazione collettiva): il “periodo Esenzione turni notturni personale over 50. Proposta. Poi presenti la certificazione al medico competente aziendale che deciderà. Lavoro notturno 2. Risulta che presso il Compartimento da Lei diretto, peraltro, le poche istanze inoltrate vengano trattate con una insensibilità disarmante in un periodo così critico caratterizzato da una emergenza sanitaria mai vista: istanze di persone, che hanno necessità in ordine all’assistenza dei propri figli ed intendono avvalersi degli istituti più favorevoli all’uopo previsti. Esenzione dai servizi esterni nei turni previsti nelle fasce serale e notturna ... ’accordo Nazionale Quadro del 31 luglio 2009 che prevede limitazioni di impiego per il personale che abbia compiuto 50 anni di età, ovvero con un’anzianità di servizio di almeno 30 anni, impiegato nei servizi esterni. Limitazioni al lavoro notturno per i genitori di figli minori di tre anni. 3. Sei un lavoratore notturno se duran… Anticipo TFS e certificazione INPS Il beneficio previdenziale è previsto all'art. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie, Il 14 settembre 2016, a conclusione della gara europea pubblicata dal Fondo di Assistenza per il personale della Polizia di Stato il 15 gennaio dello stesso anno, sono stati firmati i contratti, di durata quinquennale relativi alla ". 49 anni, avevano un orario di lavoro comprendente il lavoro notturno; in Italia erano il 17.3% per gli uomini e il 7.6% per le donne. 21, comma 1, della L. n.232 del 1990. Con recente disposizione ministeriale è stato raccomandato di ridurre allo stretto e rigoroso indispensabile le attività in presenza che potrebbero accentuare i rischi di contagio tra cui quelle di formazione e aggiornamento professionale. Gent.mo il problema di salute psichiatrico andrebbe meglio inquadrato piuttosto che ridurlo al problema del sonno. Home > Gli unici medici esentati sono i direttori di struttura complessa ma per la funzione che svolgono. Quesito ... Art. Peraltro, i criteri di priorità, da stabilirsi ai sensi del c. 2 dell’articolo 12 dell’A.N.Q., con cui si provvede all’esame delle istanze, potranno riconoscere una rilevanza prioritaria, ma non esclusiva, al personale che presta ordinariamente servizio esterno. Chi vuole inserire il notturno nella propria azienda deve consultare le rappresentanze sindacali aziendali o le organizzazioni territoriali dei lavoratori. Facciamo…, RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! Non sarebbe utile un centro per il sonno trattandosi di un problema psichiatrico verosimilmente su base ansiosa e ovviamente stile di personalità (un po' il di più del carattere); difatti con lo Xanax trova giovamento. n. 66/2003 nulla dice in ordine al parametro temporale in relazione al quale effettuare la media oraria del lavoro notturno. L’INPS annuncia come imminente il rilascio della procedura di domanda per l’anticipo del TFS, con la certificazione del diritto all’istituto di previdenza (che ancora non figurava tra gli enti erogatori del beneficio sull’apposita piattaforma ministeriale lavoro pubblico.gov.it/anticipo-tfs-tfr). Re: esenzione dal servizio esterno notturno cosa si deve far Messaggio da gis63 » sab gen 11, 2014 5:47 pm Se non si ha una causa di servizio riconosciuta, temo che per GdF e CC non ci sia niente da fare, solo in P.S. La standardizzazione delle procedure tecniche/operative da essi assunte a fondamento della propria operatività, consentono loro di esprimere un livello di efficacia ed efficienza che rendono tale Reparto unico nel panorama europeo delle Forze di Polizia. Dalle 00 alle 7 del mattino. in modalità e-learning a domicilio (3 giornate di A.P. va riconosciuta sia al personale che presta ordinariamente servizio esterno (esempio servizio di controllo del territorio) sia al personale che presta tale servizio occasionalmente in quanto tale orientamento appare maggiormente coerente con il disposto dell’articolo 24, c. 5 lettera b, del DPR 164/2002. È denominata periodo notturno la fascia di almeno 7 ore continue e che racchiuda l’orario da mezzanotte alle 5 del mattino. Esenzione turni notturni personale over 50. E' vietato adibire le donne al lavoro, dalle ore 24 alle ore 6, dall'accertamento dello stato di gravidanza fino al compimento di un anno di età del bambino. I servizi esterni richiamati dall’art. Mentre ormai diventa sempre più difficile tenere il conto delle sigle sindacali, e ricordare la denominazione di ciascuna, in rappresentanza (?) Oggetto: Aggiornamento professionale e-learning a domicilio.Accoglimento propostaRingraziamento Sono dirigente medico con rapporto di esclusivita' a tempo indeterminato presso una azienda ospedaliera pubblica (non privato come supposto forse per lo svantaggioso rapporto numero medico/pazienti durante turno di guardia). La notizia ad Antonio Franzé, 54 anni, guardia giurata vicina alla pensione, è arrivata qualche giorno prima di Natale. Copyright © 2020 Siulp Toscana. Risulta che durante la prima fase emergenziale di marzo/aprile u.s. molti colleghi hanno già utilizzato le sei giornate previste per l'A.P. Il beneficio previdenziale è previsto all'art. - le lavoratrici madri, o, in alternativa, i padri di bambini di età inferiore a tre anni; - i genitori unici affidatari di minori di anni 12 (in caso di affidamento condiviso tra i due genitori entrambi i genitori possono beneficiare dall’esenzione dal lavoro notturno nei periodi di convivenza con il figlio); La consultazione si deve svolgere e concludere entro 7 giorni. +39 06 585441 Esonero dai turni notturni dopo 50 anni. In particolare si ricorda che “l’età critica in cui si cominciano ad evidenziare problemi di disadattamento o di intolleranza nei riguardi del lavoro notturno è intorno ai 50 anni”. ... Limitazioni al lavoro notturno … Ritengo doveroso ringraziarLa in quanto, ancora una volta, ha dato atto di una elevata e tempestiva attenzione a tutela dei colleghi.Cordiali saluti. di valutare la possibilità di organizzare ulteriori giornate di aggiornamento professione e-learning a domicilio, oltre alle 6 già previste, in alternativa di quelle che dovrebbero essere svolte in presenza, nel limite delle 12 di aggiornamento e/o addestramento professionale contrattualmente previste per ciascun dipendente. Chiedo un intervento urgentissimo quanto autorevole tenendo conto il contesto attuale , forti limitazioni di spostamento, in primis per consentire la spendibilità dei ticket come stabilito dalla convenzione ed eventualmente con soluzioni alternative che ne consentano la corresponsione considerata la scadenza dei ticket più volte menzionati. 21 gennaio 2000, n. 16. Reparto Mobile Firenze: Roma, come premio a letto senza pranzo e cena! Normativa di riferimento 1. Prima di dare la definizione di lavoro notturno, occorre chiarire il significato di periodo notturno. 21, comma 1, della L. n.232 del 1990. Al riguardo, tuttavia, occorre far presente che, mentre l’articolo 4 del Dlgs 165/1997 ha dettato una nuova ed espressa disciplina per il calcolo dei 6 aumenti periodici sul trattamento di pensione, Al termine di un turno notturno di guardia ospedaliera medica, che è di 12 ore (dalle 20-24-0-8, o 21-24-0-9, bisognerebbe sommare queste 16 ore alle 4 ore rimanenti di servizio non-notturno. Firenze: Polfer, orari difformi da riportare a canoni di legittimità della Sua circolare Interna del 04.11.2020 dalla quale si evince che, oltre alle giornate di aggiornamento professionale generale e di settore, dal mese di novembre i colleghi che ad oggi non hanno svolto le 3 giornate previste per le tecniche operative potranno completare la formazione nella modalità “a domicilio” utilizzando i moduli e-learning “tecniche operative” scaricabili all’Ufficio del Personale. Poi presenti la certificazione al medico competente aziendale che deciderà. di interesse generale e 3 giornate per l'A.P. Durata del lavoro notturno. Gli unici medici esentati sono i direttori di struttura complessa ma per la funzione che svolgono. E’ possibile per un soggetto diabetico, anche se non scompensato, ottenere quale lavoratore dipendente orari più flessibili e l’esenzione dai turni di notte? Dopo aver chiarito cosa si intende per “periodo notturno” eccoci dunque alla definizione di lavoro notturno. 21 gennaio 2000, n. 16. Egregio Dr. Cannizzaro Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. 2. 12, nel riconoscere la facoltà di presentare l’istanza, da valutarsi secondo i criteri di priorità concordati a livello locale stabilisce che, nel caso in cui la dotazione organica o la tipologia di servizio dell’ufficio in cui opera il richiedente non consenta di accoglierla, l’Amministrazione informa l’Interessato delle eventuali possibili soluzioni alternative. Esenzione turni notturni per figli piccoli. Via Leopoldo Serra, 31 Risulta che presso il Compartimento da Lei diretto, peraltro, le poche istanze inoltrate vengano trattate con una insensibilità disarmante in un periodo così critico caratterizzato da una emergenza sanitaria mai vista: istanze di persone, che hanno necessità in ordine all’assistenza dei propri figli ed intendono avvalersi degli istituti più favorevoli all’uopo previsti. periodo notturnoil “periodo di almeno sette ore consecutive comprendenti l'intervallo tra la mezzanotte e le cinque del mattino “ cordiali saluti. Desidero sapere se esiste un riferimento normativo o contrattuale che sancisca l'esonero dai turni di notte per coloro che hanno più di 50 anni. problema relativo all’esenzione dalle notti del personale con 30 anni di servizio e/o 50 anni di età sia lungi dall’essere risolto, in quanto ad alcuni nostri iscritti sono stati assegnati turni notturni già nei primi giorni del mese di novembre o previsti finanche nel programmato mensile. cordiali saluti. Mi chiedevo se in virtù della legge possa, uno dei due coniugi, rifiutare il turno notturno. Lavoro notturno In Italia sono circa 3 milioni i lavoratori dipendenti che lavorano a turni notturni (dati ISTAT 2004) Circa 20% di tutti i lavoratori dipendenti Prevalgono uomini di età 26 - 45 anni Ma anche donne e over 50 3. degli operatori della Polizia di Stato continuano gli apparentamenti o meglio le federazioni tra le tante, occorso che quest'anno, in particolare, ha messo in difficoltà anche l'Amministrazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Normativa di riferimento 1. 2. webmaster@fpcgil.it, Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. L’art. AgID annuncia l’accordo con gli Identity Provider per l’estensione della gratuità di SPID livello 1 e 2, per tutti i cittadini. RispostaNon vi sono norme contrattuali o di legge che prevedono l'esonero dai turni di notte per i medici che hanno oltre i 50 anni di età. 2. Disposizioni in materia di lavoro notturno, a norma dell'articolo 17, comma 2, della L. 5 febbraio 1999, n. 25. Per quanto sopra, considerato che mancano solo due mesi al termine dell'anno 2020 questa O.S. 24 del 13 giugno 2020 di questo notiziario. PRENDIAMO ATTO E' pertanto necessario valutare attentamente dal punto di vista medico e sociale le implicazioni di tale proble- La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️. Il lavoro notturno, tuttavia, è particolarmente pesante perché incide pesantemente sul cosiddetto ciclo sonno/ veglia. Protocollo n°809/S.R./17 del 20.09.2017 SEGRETERIA REGIONALE Al Signor Provveditore Regionale LAZIO, ABRUZZO MOLISE ROMA e, per conoscenza Al Sig. di valutare la possibilità di organizzare ulteriori giornate di aggiornamento professione e-learning a domicilio, oltre alle 6 già previste, in alternativa di quelle che dovrebbero essere svolte in presenza, nel limite delle 12 di aggiornamento e/o addestramento professionale contrattualmente previste per ciascun dipendente. Prato, 29 ottobre 2020         Il Segretario Generale Provinciale SIULP PRATO Vassallo Vincenzo, Oggetto: Aggiornamento professionale e-learning a domicilio.Accoglimento propostaRingraziamento, Con riferimento alla nostra proposta datata 29.10.2020 con la quale Le avevamo chiesto di valutare possibilità di organizzare ulteriori giornate di aggiornamento professione e-learning a domicilio, oltre alle 6 già previste, in alternativa di quelle che dovrebbero essere svolte in presenza nel limite delle giornate di aggiornamento e/o addestramento professionale contrattualmente previste per ciascun dipendente, finalizzata a ridurre allo stretto e rigoroso indispensabile le attività in presenza che potrebbero accentuare i rischi di contagio a causa dell’attuale situazione sanitaria nazionale. Dalle 22 alle 5 del mattino; 2. Lavoro in un'azienda pubblica Usl come infermiere sono padre dei due figli di 2 anni il primo e secondo di sei mesi. Ci aiuta il D.Lgs. L’art. posta@fpcgil.it Buongiorno avrei necessità di una consulenza sul diritto del lavoro. L'Amminstrazione non può determinare motu proprio orari difformi che, sottoposti a precise procedure, necessitano il raggiungimento di intese con le OO.SS.. Articolo 53 - Lavoro notturno (legge 9 dicembre 1977, n. 903, art. Dr. Bartolomeo Giorgio, Specialista in Psichiatria. C H I E D E Dell’argomento abbiamo diffusamente parlato nel nr. Oggetto: Aggiornamento professionale e-learning a domicilio. D.Lgs. Le suggerisco di chiedere al suo cardiologo una certificazione che specifichi che il turno notturno è controindicato. Un nostro iscritto chiede chiarimenti a proposito dell’applicazione dell’articolo 12 dell’accordo Nazionale Quadro del 31 luglio 2009 che prevede limitazioni di impiego per il personale che abbia compiuto 50 anni di età, ovvero con un’anzianità di servizio di almeno 30 anni, impiegato nei servizi esterni. Fax +39 06 58544339 24 del 13 giugno 2020 di questo notiziario. Rotazione dei turni Non sono obbligati a prestare lavoro notturno: a) la lavoratrice madre di un figlio di età inferiore a tre anni o, in alternativa, il lavoratore padre convivente con la stessa; b) la lavoratrice o il lavoratore che sia l'unico genitore affidatario di un figlio convivente di età inferiore a dodici anni. alla S.V. E' pertanto necessario valutare attentamente dal punto di vista medico e sociale le implicazioni di tale proble- Lavoro in un'azienda pubblica Usl come infermiere sono padre dei due figli di 2 anni il primo e secondo di sei mesi. ... Limitazioni al lavoro notturno … 8/4/2003, n. 66 che rimanda ai singoli CCNL (contrattazione collettiva): il “periodo della Sua circolare Interna del 04.11.2020 dalla quale si evince che, oltre alle giornate di aggiornamento professionale generale e di settore, dal mese di novembre i colleghi che ad oggi non hanno svolto le 3 giornate previste per le tecniche operative potranno completare la formazione nella modalità “a domicilio” utilizzando i moduli e-learning “tecniche operative” scaricabili all’Ufficio del Personale. A causa delle difficoltà della gestione dell’ordine pubblico (che, per quanto noto, ha determinato anche scontri con i manifestanti) il servizio si è protratto all’incirca fino alle ore 22.00 con la conseguenza che, quegli operatori, non sono stati nella condizione di fruire di nessuno dei due ordinari previsti (né il pranzo né, tantomeno, la cena). inferiore a dodici anni; 3 c) la lavoratrice o il lavoratore che abbia a proprio carico un soggetto disabile ai sensi della Legge 5 febbraio 1992, n. 104, e successive modificazioni. PER QUANTO SOPRA Attuazione delle direttive 93/104/CE e 2000/34/CE concernenti taluni aspetti dell'organizzazione dell'orario di lavoro. Le suggerisco di chiedere al suo cardiologo una certificazione che specifichi che il turno notturno è controindicato. in particolare dalla mia esperienza (su appunto centinaia di lavoratori ed aziende) ti do innanzitutto i Pro ed i contro principali: Pro 1. lo stipendionetto è più alto (vedremo appunto quali sono le maggiorazioni) 2. al netto del riposo diurno, avrai tempo libero durante il giorno per la tua vita personale 3. è più facile cambiare lavoro e trovarne uno nuovo quando sei disponibile al lavoro notturno 4. di notte si lavora solitamente con più “pace” (dipende ovviamente dalle situazioni) Contro 1. non è il massimo per la salut… In particolare si ricorda che “l’età critica in cui si cominciano ad evidenziare problemi di disadattamento o di intolleranza nei riguardi del lavoro notturno è intorno ai 50 anni”.   Al riguardo, tuttavia, occorre far presente che, mentre l’articolo 4 del Dlgs 165/1997 ha dettato una nuova ed espressa disciplina per il calcolo dei 6 aumenti periodici sul trattamento di pensione. Calcolo dei sei aumenti periodici (sei scatti) di stipendio nel trattamento di fine servizio 12 attengono, esclusivamente, ai servizi istituzionalmente svolti al di fuori dell’ufficio di appartenenza e all’aperto. in particolare dalla mia esperienza (su appunto centinaia di lavoratori ed aziende) ti do innanzitutto i Pro ed i contro principali: Pro 1. lo stipendionetto è più alto (vedremo appunto quali sono le maggiorazioni) 2. al netto del riposo diurno, avrai tempo libero durante il giorno per la tua vita personale 3. è più facile cambiare lavoro e trovarne uno nuovo quando sei disponibile al lavoro notturno 4. di notte si lavora solitamente con più “pace” (dipende ovviamente dalle situazioni) Contro 1. non è il massimo per la salut… Arriva l'emendamento che blocca a 67 anni l'età della pensione anche per chi fa lavori usuranti e turni notturni. 5, commi 1 e 2, lettere a) e b) (Decreto legislativo n° 151, 26 marzo 2001) 1. Un regolare turno notturno costerebbe solo una maggiorazione del 20% ( €. Al riguardo dell’applicazione dell’articolo 12 dell’Accordo Nazionale Quadro, risulta emanata la circolare 557/RS/01/113.12/00198 del 6 luglio 2011 la quale, a conclusione della fase sperimentale dell’istituto, precisa che: Il tavolo di confronto permanente istituito ai sensi dell’articolo 25 dell’accordo nazionale Quadro e finalizzato alla risoluzione delle controversie relative all’interpretazione e applicazione dell’Accordo nazionale Quadro nella riunione del 12 settembre 2012 si è espresso sulle seguenti questioni applicative: 1. motivazione del provvedimento: l’eventuale diniego dell’istanza di esonero dovrà essere adeguatamente e formalmente motivato, al pari di ogni altro provvedimento amministrativo; 2. possibilità di accoglimento parziale dell’istanza: il Tavolo ha chiarito che, qualora previsto dai criteri concordati a livello locale in sede di contrattazione decentrata, l’Amministrazione, nell’ambito delle “eventuali possibili soluzioni alternative”; possa proporre al dipendente ipotesi di accoglimento parziale dell’istanza che dovrà, comunque, essere accettata dall’interessato, e che, nelle medesime condizioni, il dipendente possa chiedere di avvalersi parzialmente della facoltà in questione; 3. valutazione istanze secondo i criteri di priorità: il Tavolo ha precisato che la cadenza trimestrale di cui al comma 2 riguarda tutte le determinazioni assunte in ordine alle istanze di esonero presentate dagli interessati. Protocollo n°809/S.R./17 del 20.09.2017 SEGRETERIA REGIONALE Al Signor Provveditore Regionale LAZIO, ABRUZZO MOLISE ROMA e, per conoscenza Al Sig. 00153 Roma Reparto Mobile Firenze: Roma, come premio a letto senza pranzo e cena! Il testo dell’articolo 53, così come modificato dall’articolo 11 del D.lgs 80/2015, disciplina alcune limitazioni al lavoro notturno. Ritengo doveroso ringraziarLa in quanto, ancora una volta, ha dato atto di una elevata e tempestiva attenzione a tutela dei colleghi.Cordiali saluti. D.Lgs. Inoltre, qualora il dipendente venga chiamato in pronta disponibilità in un giorno festivo, ha diritto ad un riposo settimanale compensativo, senza riduzione del debito orario settimanale, assegnato in maniera automatica e non su richiesta. lavorare ambedue durante il turno di notte nonostante abbiano una figlia dell'età di otto anni che, di conseguenza, il minore rimane senza custodia notturna. Il rimborso forfetario nel trattamento di missione, Inabilità parziale o totale sopravvenuta durante il rapporto di lavoro e sue conseguenze. Grosseto: Questura ed il tira e molla degli orari in deroga Divieto lavoro notturno genitore figli età inferiore a tre anni. In particolare ci viene chiesto se un dipendente impiegato ordinariamente nei servizi interni, nei quadranti diurni 8/14 e 14/20, abbia diritto a chiedere siffatto esonero, qualora venga impiegato saltuariamente nella turnazione U.E.P.I. Dell’argomento abbiamo diffusamente parlato nel nr. Attuazione delle direttive 93/104/CE e 2000/34/CE concernenti taluni aspetti dell'organizzazione dell'orario di lavoro. Esenzione turni notturni personale over 50. Legge 104/92: esonero dal lavoro notturno Chi ha un disabile a carico non può essere obbligato a lavorare di notte. Non sono obbligati a prestare lavoro notturno: a) la lavoratrice madre di un figlio di età inferiore a tre anni o, in alternativa, il lavoratore padre convivente con la stessa; b) la lavoratrice o il lavoratore che sia l'unico genitore affidatario di un figlio convivente di età inferiore a dodici anni. Il lavoro notturno tra le 05.00 e le 06.00 e tra le 23 e le 24.00 è autorizzato se ne è provato l'urgente bisogno e se: viene introdotto un lavoro a due squadre; il carico di lavoro richiede regolarmente una durata d’esercizio di 18 ore; Joomla templates powered by Sparky. Non può fare il turno notturno perché ha il diabete, sospeso dal lavoro. Re: ESONERO TURNI GUARDIA E LAVORO NOTTURNO (28/10/2009 17:45) Caro collega, ti ringrazio molto per la risposta. Risulta che durante la prima fase emergenziale di marzo/aprile u.s. molti colleghi hanno già utilizzato le sei giornate previste per l'A.P. 49 anni, avevano un orario di lavoro comprendente il lavoro notturno; in Italia erano il 17.3% per gli uomini e il 7.6% per le donne. Dr. Bartolomeo Giorgio, Specialista in Psichiatria. la facoltà di inoltrare l’istanza prevista dall’art. c'è una circolare che consente a domanda, superati i 50 anni di essere esonerati da servizi notturni e O.P. Nei casi sopra indicati, la lavoratrice (o il lavoratore) che intende fruire dell’esenzione dal lavoro notturno deve darne comunicazione scritta QuesitoDesidero sapere se esiste un riferimento normativo o contrattuale  che sancisca l'esonero dai turni di notte  per coloro che hanno più di 50 anni. Risposta Non vi sono norme contrattuali o di legge che prevedono l'esonero dai turni di notte per i medici che hanno oltre i 50 anni di età. 1. Pertanto non sussiste una precisa corrispondenza con i servizi per i quali è prevista la corresponsione dell’Indennità per servizi esterni. G.U. Proposta Un Collega ci scrive chiedendo se i padri di bambini di età inferiore a tre anni, possono chiedere all'amministrazione l'esenzione del lavoro notturno o turno continuativo. Egregio Dr. Cannizzaro Calcolo dei sei aumenti periodici (sei scatti) di stipendio nel trattamento di fine servizio, Firenze: Emergenza Covid-19, inammissibili dinieghi alla Postale, Firenze: Polfer, orari difformi da riportare a canoni di legittimità, Grosseto: Questura ed il tira e molla degli orari in deroga, Prato: Questura, richiesta ricorso aggiornamento in modalità e-learning, L'assegno di funzione: caratteristiche ed importi, Disciplina della mobilità a domanda del personale della Polizia di Stato, Candidatura alle elezioni politiche di personale della Polizia di Stato, Comunicazione su corretta applicazione dell'articolo 54 dpr 1092/73 per il calcolo del 44% della base pensionabile, POLIZIA: Viminale stila “classifica” sindacati, Siulp primo con 25.042 iscritti, Aggravamento di infermità per causa di servizio - revisione dell’equo indennizzo. Abbiamo un figlio di età inferiore ai tre anni e per tale motivo ho chiesto l’esenzione dai turni notturni in alternanza con mia moglie, secondo quanto previsto dall’art. Roma, 9 novembre 2015            La Segreteria Nazionale, Chiedo un intervento urgentissimo quanto autorevole tenendo conto il contesto attuale , forti limitazioni di spostamento, in primis per consentire la spendibilità dei ticket come stabilito dalla convenzione ed eventualmente con soluzioni alternative che ne consentano la corresponsione considerata la scadenza dei ticket più volte menzionati. 13 del D.Lgs. in modalità e-learning a domicilio (3 giornate di A.P. Per quanto sopra, considerato che mancano solo due mesi al termine dell'anno 2020 questa O.S. I lavoratori che hanno a proprio carico un soggetto disabile ai sensi della legge 104 non possono essere… Con riferimento alla nostra proposta datata 29.10.2020 con la quale Le avevamo chiesto di valutare possibilità di organizzare ulteriori giornate di aggiornamento professione e-learning a domicilio, oltre alle 6 già previste, in alternativa di quelle che dovrebbero essere svolte in presenza nel limite delle giornate di aggiornamento e/o addestramento professionale contrattualmente previste per ciascun dipendente, finalizzata a ridurre allo stretto e rigoroso indispensabile le attività in presenza che potrebbero accentuare i rischi di contagio a causa dell’attuale situazione sanitaria nazionale Esenzione turni notturni personale over 50. Gent.mo il problema di salute psichiatrico andrebbe meglio inquadrato piuttosto che ridurlo al problema del sonno. E’ possibile per un soggetto diabetico, anche se non scompensato, ottenere quale lavoratore dipendente orari più flessibili e l’esenzione dai turni di notte?